Masai mara

Celebre per il film «Out of Africa» girato proprio in questo luogo, la Riserva Nazionale del Masai Mara vista dal vivo supera di gran lunga le aspettative, regalando emozioni uniche e indimenticabili. Il suo nome deriva dalla popolazione Masai, nota per la sua naturale cordialità e distintiva appariscenza, e dal fiume Mara, che attraversa la riserva istituita nel 1961 e che confina con il Parco Serengeti della Tanzania, con cui forma un unico prezioso ecosistema. Nota anche per la straordinaria densità di animali, infatti, il Masai Mara ospita i cosiddetti Big Five ossia leoni, leopardi, elefanti, bufali e rinoceronti. Impressionanti ed emozionanti sono le migrazioni annuali, apprezzabili in primavera e in autunno, in cui gnu, zebre e gazzelle attraversando il fiume superano il confine con la Tanzania per raggiungere le praterie di Mara, inseguiti dai predatori come leoni, leopardi, ghepardi e iene, ma anche numerosi avvoltoi.

 

Oltre alla fauna, sensazionale è la Grande Rift Valley, che unendo il Mar Mediterraneo al Sudafrica, attraversa l’intera area che si estende per 320 km2 alternando unasavana e una prateria che vi faranno sentire completamente in armonia con il mondo. 

Trovaci su Facebook

Il Parco Naturale di Tsavo Est è una delle aree protette più note del Kenya, e la più estesa del...
L'Amboseli National Park si estende per 39.206 ettari ai piedi del Kilimanjaro, vicino al confine...
La gita a Watamu Isola dell’amore è un’esperienza non solo per il turista amante del mare.
Gede è la città araba che risale al XIII secolo abbandonata senza un apparente motivo