la Riserva Nazionale del Masai Mara vista dal vivo supera di gran lunga le aspettative, regalando emozioni uniche e indimenticabili.

Il suo nome deriva dalla popolazione Masai, nota per la sua naturale cordialità e distintiva appariscenza, e dal fiume Mara, che attraversa la riserva istituita nel 1961 e che confina con il Parco Serengeti della Tanzania, con cui forma un unico prezioso ecosistema. Nota per la straordinaria densità di animali, infatti, il Masai Mara ospita i cosiddetti Big Five ossia leoni, leopardi, elefanti, bufali e rinoceronti. Impressionanti ed emozionanti sono le migrazioni annuali, apprezzabili in primavera e in autunno, in cui gnu, zebre e gazzelle attraversando il fiume superano il confine con la Tanzania per raggiungere le praterie di Mara, inseguiti dai predatori come leoni, leopardi, ghepardi e iene, ma anche e numerosi avvoltoi. Oltre alla fauna, sensazionale è la Grande Rift Valley, che unendo il Mar Mediterraneo al Sud Africa, attraversa l’intera area che si estende per 320 km2 alternando unasavana e una prateria che vi faranno sentire completamente in armonia con il mondo.

Rate this item
(0 votes)

Related items

  • Tsavo Est

    Il Parco Naturale di Tsavo Est è una delle aree protette più note del Kenya, e la più estesa del paese.

Il Parco Naturale di Tsavo Est è una delle aree protette più note del Kenya, e la più estesa del...
L'Amboseli National Park si estende per 39.206 ettari ai piedi del Kilimanjaro, vicino al confine...
La gita a Watamu Isola dell’amore è un’esperienza non solo per il turista amante del mare.
Gede è la città araba che risale al XIII secolo abbandonata senza un apparente motivo